Ultime dal sito

Maggio 2017
Due nuovi articoli interessanti: uno sull'evoluzione di due cognomi di Bussolengo,
ed uno sul Saponificio Pinali. E poi la registrazione di un Matrimonio Francese.

Marzo 2017
Tre nuovi articoli sui nostri VIP.  Vedi la relativa sezione.
San Valentino 2017
Una nuova sezione tutta da esplorare che comincia con tanta STORIA
legata a San Valentino e continua con tante altre storie!
San Valentino 2017
Al Centro Sociale una bellissima mostra sulla Scuola a Bussolengo dagli inizi
fino a pochi decenni fa. Bravo Circolo Noi. Da vedere.
29 dicembre 2015
Il sito diventa "responsive", è possibile quindi vederlo anche su smartphone e tablet. Numerose sono poi le aggiunte ed i miglioramenti. Da esplorare!
Natale 2015 
Si festeggia in piazza a Bussolengo.   Guarda alcune bellissime foto.

Cosa mettere nella pignatta?

Una famiglia povera viveva in campagna.

Venne la guerra ed il babbo dovette partire per fare il soldato in un posto lontano.

Venne l'inverno e fuori faceva molto freddo. La mamma ed i bambini stavano in cucina, attorno al focolare.

Venne la sera. I bambini avevano fame e piagnucolavano: «mama, mama, gavemo fame, ghe pronto da magnar?», Ma la dispensa era vuota. Anche il cassettone della farina era vuoto. Per tranquillizzare i figli la povera donna mise l'acqua a bollire nella pignatta.

Venne la notte. L'acqua continuava a bollire sul fuoco e i bambini piangevano: «mama, mama, perché no buteto zò da magnar?» («Perché non metti la cena a bollire?» ).

Per tranquillizzare i figli la povera donna uscì nella corte, raccolse due manciate di sassi, rientrò in cucina e, senza farsi vedere dai piccoli, gettò i sassi nella pignatta. I bambini pensavano che nell'acqua fossero caduti dei fagioli ed erano felici. La povera donna era invece disperata e rivolse la sua preghiera alla Vergine Maria (delle rocce?). Venne l'ora di minestrar (versare la minestra nei piatti. Estensivamente: distribuire il cibo cucinato.) e dalla pignatta rotolarono nei piatti dei fagioli che così grossi nessuno aveva ricordo di averli mangiati.
E.M.
Image1 Image8 Image2 Image5 Image7 Image4 Image3 Image6

Visitatori

OggiOggi58
IeriIeri179
Da lunedìDa lunedì237
Questo meseQuesto mese3677
TuttiTutti285597
On line ora 38
La Provence
La Provence