Ultime dal sito

Marzo 2021
Una grande storia quella della Filanda dei Danese.
Aurelio ce la racconta.
Febbraio 2021
Molti sono stati i Bussolenghesi emigrati negli States, in particolare in Pennsylvania a fare i minatori.
E sempre difficili sono state le loro vite, ma quella di Ferdinando è sicuramente tragica.
22 Giu 2017
Durante la recente Festa di San Valentino il Gruppo Noi ha organizzato una bellissima mostra sulla
Scuola a Bussolengo. Leggi la Storia della Scuola nel nostro paese e la vita di un suo protagonista.
31 Maggio 2017
Per ricordare l'indimenticabile arciprete mons. Angelo Bacilieri riportiamo
l'iscrizione funebre che appare sulla registrazione della sua morte.

Maggio 2017
Due nuovi articoli interessanti: uno sull'evoluzione di due cognomi di Bussolengo,
ed uno sul Saponificio Pinali. E poi la registrazione di un Matrimonio Francese.

Marzo 2017
Tre nuovi articoli sui nostri VIP.  Vedi la relativa sezione.

Indice articoli


FerdinandoVassanelliFerdinando è l'ultimo dei figli del mugnaio Giacomo. Nato il 24apr1880, approda per la prima volta in Ellis Island, New York, il giorno 11ott1902 dopo essere partito, una settimana prima, da Le Havre con la nave La Lorraine. Nel documento di imbarco si dice che è un labourer e che va a raggiungere le sorelle (Clorinda ed Amabile) in Birnedale PA. Con lui ci sono altri compatrioti di Bussolengo; c'è pure Veronesi Pietro, da Rivoli, cognato dei suoi fratelli Luigi e Clemente.

Il 29set1907, nel paese di Ernest della contea dell'Indiana (in Pennsylvania), si sposa con Maria Conati da S. Pietro Incariano. Maria ha diciassette anni (dalla tomba, nata 1set1890) ed è arrivata negli Stati Uniti nel settembre del 1905, assieme alla mamma Noemi Aprile ed ai fratelli Vincenzo e Mario; nel documento di imbarco si dice che vanno dal capofamiglia Vittorio proprio in quella contea. Nell’atto civile di matrimonio, Ferdinando è detto miner minatore,
Maria e Ferdinando vanno ad abitare nel paese di Rayne, sempre nella contea dell’Indiana; e lì nascono due figli: Geno (Gino, il 17giu1908), i cui discendenti sono ancora numerosi negli USA, e Joseph (Giuseppe, il 17mar1910; battezzato nella parrocchia di St. Bernard).

Joseph, quattro mesi dopo la sua nascita, il 25lug1910, muore di colera, preceduto in questa tragedia dallo zio Antonio, anche lui morto (il 18 luglio) di cholera morbus (sepolto il 20 luglio nel cimitero di St. Bernard). Antonio lascia la moglie Carolina e due figli di 8 e 7anni, Jack e Rose).
Ma per Ferdinando la tragedia era già iniziata poco più di due mesi prima, il 7mag1910, con la morte, per scarlet fever (scarlattina), della moglie Maria.
Ferdinando rimane solo con un bimbo di due anni da allevare; ad aiutarlo saranno i genitori di Maria che nel corso della vita di Geno saranno per lui nonni/genitori (da varie parti si deduce che vive presso i nonni; cfr anche la storia allegata).

La soluzione definitiva del problema (anche perché Ferdinando ha 30 anni) è quella di risposarsi quanto prima. E’ una strada seguita da molti vedovi/vedove del tempo, rimasti soli con bimbi piccoli in una terra ancora sconosciuta e con problematiche economiche non indifferenti.
E nella famiglia dei Vassanelli migranti ciò avviene sia per la moglie di Antonio sia per quella di Giuseppe (morto nel 1908 a 34 anni per un incidente nella miniera di Vintondale PA).
Ecco dunque che Ferdinando decide di tornare a Bussolengo dove, il 31gen1911, sposa Assunta Maria Biscardo (Assunta Maria Regina nella registrazione di battesimo) di Massimiliano e Dalfior Francesca.
Image5 Image6 Image7 Image3 Image4 Image1 Image2 Image8

Visitatori

OggiOggi300
IeriIeri455
Da lunedìDa lunedì2367
Questo meseQuesto mese8377
TuttiTutti731966
On line ora 7
MinieraPennsylvania
MinieraPennsylvania